Encèlado: gli scienziati confermano la presenza di un oceano di acqua liquida tra il nucleo roccioso e la crosta ghiacciata

Encèlado è una delle tante lune del pianeta Saturno. Scoperta nel 1789 da William Herschel, questa luna ha un diametro di 498 km, la sua distanza dal centro di Saturno è 238.000 km e il suo periodo orbitale è di circa 32 ore. Secondo una nuova ricerca pubblicata grazie all’elaborazione dei dati della missione Cassini della NASA, sarebbe certa la presenza di un oceano di acqua liquida tra il nucleo roccioso e la crosta ghiacciata che ricopre tutta la luna.

Tale risultato è stato ottenuto studiando i dati relativi all’ampiezza dell’oscillazione del moto orbitale della luna attorno a Saturno, dati che possono essere spiegati solo se il guscio esterno di ghiaccio racchiude un oceano che si estende per tutta la superficie.

Ricordiamo che la missione Cassini-Huygens è un progetto cooperativo di NASA, ESA (European Space Agency) e l’Agenzia spaziale italiana,la sonda Cassini è entrata nell’orbita di Saturno nella metà del 2004 e da allora continua a inviare dati. A breve, il 28 ottobre 2015 è programmato un incontro ravvicinato con Encèlado, un volo che in gergo tecnico viene chiamato flyby (letteralmente “volare sopra a”, è un termine con cui si indica il passaggio ravvicinato di una sonda spaziale, ad alta velocità, in prossimità di un pianeta o di un altro oggetto celeste). La sonda passerà circa 50 km sopra la superficie della luna.

verascienza