Che cosa è la radioattività? Il fenomeno della radioattività spiegato in modo che più semplice non si può

Radioattivo, radioattività sono termini che ci incutono timore perchè li associamo a incidenti nucleari (come quello di Fukushima e Chernobyl) che hanno segnato le menti di tutti noi. Ma vi siete mai chiesti in cosa consiste il fenomeno della radioattività e perchè è nociva per l’uomo? Spero che alla fine della lettura di questo articolo avrete trovato una risposta esauriente a questo e ad altri interrogativi sul suddetto tema.

Tutto ciò che sta attorno a noi è composto di atomi: la Terra, l’aria, l’acqua, il cibo, noi stessi etc etc. Gli atomi sono formati da costituenti ancora più piccoli: protoni, neutroni ed elettroni, nel modello classico di atomo che viene insegnato a scuola, nel nucleo dell’atomo si trovano i protoni (di carica positiva) e i neutroni (carica neutra), il nucleo a sua volta è circondato da una nuvola di elettroni di carica negativa. Queste particelle si differenziano per le proprietà fisiche, che descrivono le loro interazioni.

Media_httpwwwfortunad_auzjf

La radioattività è la proprietà che hanno gli atomi di alcuni elementi di emettere spontaneamente radiazioni ionizzanti. Il termine radiazione viene generalmente utilizzato per indicare un insieme di fenomeni caratterizzato dal trasporto di energia nello spazio, esempi di radiazione sono: la luce, il calore, le onde radio. Il termine ionizzante indica che la radiazione in questione include tra gli effetti la ionizzazione che è il processo nel quale uno o più elettroni vengono rimossi dagli atomi o dalle  molecole a causa dell’assorbimento della radiazione, detto ciò se ne deduce che le radiazioni ionizzanti sono in grado di distruggere i legami molecolari.

Media_httpwwwlarapedi_abthb

Esempi di radiazioni ionizzanti sono le onde elettromagnetiche ad altissima frequenza (raggi gamma,raggi x) , particelle elementari cariche: elettroni, protoni e neutroni, frammenti di nuclei pesanti. Se la radiazione ionizzante colpisce un essere vivente, causa grossi danni.Vengono danneggiati il DNA e le cellule, gli effetti sono: ustioni, dermatiti, leucemie, tumori. Il danneggiamento del DNA che non è più in grado di riprodursi in maniera corretta porta danni anche ai figli delle persone che assumono forti dosi di radioattività.

 

Bibliografia:

http://ulisse.sissa.it/chiediAUlisse/domanda/2004/Ucau041015d004/ 

http://ulisse.sissa.it/chiediAUlisse/domanda/2005/Ucau050520d003/

http://ulisse.sissa.it/chiediAUlisse/domanda/2010/Ucau100227d001/

http://www.nikyat1.net/index.php/un-articolo-radioattivo/

http://www.iapht.unito.it/uranio/flavio-gen02.pdf

http://www.tutto-scienze.org/2011/05/radiazioni-ionizzanti-e-mutazioni.htm

http://www.arpa.veneto.it/agenti_fisici/htm/radiazioni_ionizzanti.asp

http://www.ispesl.it/informazione/radiaz.htm

http://www.a2c.it/Radon-Rn-222/approfondimento-le-radiazioni-ionizzanti.html

verascienza