Che cosa è una eclissi di sole e quale saranno le prossime visibili dall’italia.

L’eclissi è un evento astronomico che avviene quando un corpo celeste si colloca tra una sorgente di luce (es. il sole) e un altro corpo: in altre parole il secondo corpo entra nel cono d’ombra del primo.Si possono verificare i seguenti tipi di eclissi:

  •  eclissi totale quando il corpo è completamente oscurato
  •  eclissi parziale quando il corpo è solo parzialmente oscurato
  •  eclissi anulare quando il corpo è più grande dell’occultatore e quindi non viene oscurato del tutto, del corpo più grande ne rimane un cerchio luminoso.
  •  eclissi ibrida quando il corpo è apparente all’occultatore, quindi può essere totale-anulare

L’eclissi solare avviene quando si ha un allineamento del tipo Sole-Luna-Terra. Chi osserva dalla Terra vedrà la Luna frapporsi al Sole, coprendolo. Poiché l’orbita lunare è inclinata di circa 5 gradi rispetto all’orbita terrestre attorno al Sole, questo evento è tutt’altro che frequente. La condizione per ottenerlo è, infatti, che la Luna passi per uno dei due nodi ottenuti intersecando l’orbita lunare con il piano dell’eclittica (piano delle orbite dei pianeti attorno al Sole). Poiché le orbite della Luna e della Terra non sono perfettamente circolari, ma ellittiche, a seconda della distanza tra i 3 corpi si può avere che la Luna riesca a coprire interamente il disco solare (eclissi totale) o non completamente (eclissi anulare) lasciando scoperto l’anello del bordo.

Nel video: Eclisse di sole del 29 marzo 2006 (Italia)

Di seguito l’elenco delle eclissi solari da qui fino all’anno 2050 (tratto da wikipedia)

Precauzioni per l’osservazione delle eclissi solari

Per osservare direttamente un’eclisse di Sole è assolutamente necessario usare un filtro adatto, per evitare danni alla retina.

Possono essere usati: • occhiali da saldatore con indice di protezione numero 14 • filtri in Mylar, che sono composti da due sottili strati di plastica separati da un foglietto di alluminio. Sono spesso proposti in forma di “occhiali da eclisse” (semplici occhiali di cartone con filtri Mylar come lenti). I filtri Mylar sono disponibili anche sotto forma di fogli, da ritagliare nella forma desiderata. • appositi filtri in vetro o in gelatina. Da non usare invece: vetri affumicati, negativi fotografici sovraesposti o semplici occhiali da sole, perchè non offrono una protezione sufficiente.

Bibliografia:

http://www.maury.it/astronomia/eclissi_sole.html

http://www.nauticoartiglio.lu.it/almanacco/eclissi_minisito/Aa_ecli_2.htm

http://it.wikipedia.org/wiki/Eclissi_solare

http://fotoviaggiando.forumfree.it/?t=11901814

 

verascienza