La durata della vita, i più antichi esseri viventi del mondo

La vita è la cosa più importante che abbiamo, anche se a volte ce ne dimentichiamo troppo facilmente e pensiamo di essere eterni. Nell’ultimo secolo, il tasso di mortalità degli esseri umani è diminuito soprattutto grazie al cambiamento degli stili di vita moderni e al progresso della medicina, non tanto all’evoluzione della specie umana.

evolution

Si è passati da una vita media di 30 anni a ben oltre i 70, ma perchè si invecchia? Durante il tempo si verifica un accumulo di danni nella riparazione delle nostre cellule e a lungo andare tutto questo porta ad errori di funzionamento, pensate ad esempio alla formazione delle rughe sulla pelle.

Quando si dice che avere uno stile di vita migliore e una buona alimentazione può allungare la vita è proprio per questo motivo, il modo in cui viviamo influenza l’accumulo e la riparazione dei danni nelle nostre cellule e dei processi cellulari che ci permettono di vivere. Il progresso tecnologico ci permetterà in futuro di prolungare ancora la durata della vita umana fino a spingerla al suo limite.

Alcuni studiosi ritengono che l’invecchiamento derivi proprio dal programma genetico scritto nel DNA, altri sostengono che sia dovuto al danno subito da qualche enzima importante o sia colpa del DNA stesso il quale, a sua volta, reso imperfetto dai danni del tempo, produrrebbe molecole imperfette in grado di alterare il metabolismo delle cellule e il loro normale funzionamento portanto così alla morte dell’individuo.

La vita media umana in futuro si spingerà fino anche a 150 anni ma ci sono esseri viventi che già ora vivono molto più a lungo di noi.


Alghe Posidonia Oceania, 100.000 anni (Isole Baleari, Spagna)

Abete Gran Picea, 9.550 anni (Fulufjället, Svezia)

Pino Bristlecone, la sua età attuale (nel 2014) è di 4846 anni. (White Mountains, California)

Pafuri Baobab,  2000 anni (Kruger National Park, South Africa)

Se queste foto vi hanno incuriosito vi consiglio di guardare il seguente filmato con sottotitoli in italiano, nel quale la fotografa Rachel Sussman spiega in dettaglio le foto che avete appena visto e ne presenta di altre

verascienza