Occhi puntati al cielo per il passaggio della cometa McNaught

Appassionati di astronomia e semplici curiosi con il naso all’insù per il passaggio della cometa McNaught, nome in codice C/2009 R1, che raggiungerà il momento massimo di visibilità nei giorni del 15 e 16 giugno  transiterà nel punto più vicino alla Terra a 1,13 UA,e sarà visibile a occhio nudo con una magnitudo 6. McNaught è il nome dell’ astronomo australiano che l’ha scoperta per prima.Ecco un’immagine della R1 McNaught scattata la mattina del 5 giugno, la cometa continuerà a risplendere e ad essere visibile a occhio nudo nelle prossime due settimane.

Date e dati per l’osservazione:

McNaught (C/2009 R1) 
Data            AR            declinazione    mag Elong 
—-                        ————    — —– 
16 Giu 2010    03h57m50.91s   +47 51′ 01.5″  6.0  31.4 Per 
19 Giu 2010    04h40m40.62s   +48 14′ 07.7″  5.6  28.3 Per 
22 Giu 2010    05h23m13.57s   +47 20′ 51.0″  5.3  25.1 Aur 
25 Giu 2010    06h02m34.53s   +45 13′ 12.5″  5.0  21.9 Aur 
28 Giu 2010    06h36m43.47s   +42 02′ 28.4″  4.7  18.9 Aur 
 1 Lug 2010    07h04m57.46s   +38 05′ 22.7″  4.6  16.0 Aur 
 4 Lug 2010    07h27m35.87s   +33 40′ 20.7″  4.7  13.4 Gem 

 

Bibliografia:

http://www.jugo.it/modules.php?name=News&file=article&sid=14988

http://comete.uai.it/page2.html

verascienza