Solar Probe pulse – missione NASA per esplorare il Sole, in preparazione per il 2018

Scopo di questa missione sarà quello di giungere li dove nessuno è mai giunto, il più vicino possibile alla nostra stella, il Sole. La sonda sarà di piccole dimensioni e si autoimmergerà direttamente nella sua atmosfera a una distanza di sei milioni di chilometri dalla superficie (per capire meglio in proporzione la distanza, ricordiamo che il sole dista dalla terra circa 150 milioni di km) Gli esperimenti selezionati per Solar Probe Plus sono specificamente progettati per risolvere due questioni fondamentali della fisica solare (Eliofisica)

  • come mai l’atmosfera solare esterna appaia agli strumenti sensibilmente più calda della superficie visibile del Sole.
  • che cosa spinge il vento solare che colpisce la Terra e tutto il nostro sistema solare

Mentre la sonda si avvicina al sole alla distanza di 6 milioni di km, dovrà sopportare  temperature di 1400 gradi centigradi e il vento solare, raffiche di radiazioni.

Il costo della missione sarà di 180 milioni di dollari, a bordo la sonda avrà diversi esperimenti da eseguire. Sarà dotata di una telecamera a largo campo per scattare fotografie in 3D del vento solare, nel momento in cui vola attraverso di esso. Un altro esperimento prenderà misure dirette del campo magnetico del sole, ed emissioni radio e si avranno maggiori informazioni sul contenuto del sole.

Bibliografia:

http://solarprobe.gsfc.nasa.gov/solarprobe_mission.htm

http://www.gruppolocale.it/?tag=solar-probe

verascienza