Ulteriori e nuove prove della avvenuta avventura umana sulla luna

Ancora oggi a distanza di anni mi trovo a dover sentire gente convinta sul fatto che l’uomo non sia mai andato sulla luna e che i vari filmati e foto siano solo stati frutto dei registi di Hollywood e fatti ad arte per essere usati come mezzo per combattere la propaganda sovietica. Nel 2009 è iniziata la missione del satellite LRO (Lunar Reconnaissance Orbiter) che segna il ritorno della corsa alla Luna. LRO raggiunta la Luna si è posizionato a circa 50 Km di altezza dalla superficie del nostro satellite, il suo scopo è quello di realizzare una dettagliata mappa della superficie lunare, per cercare risorse come il ghiaccio e per monitorare il livello di radiazioni. Ecco una foto in altissima risoluzione del sito sulla Luna, ottenuta dal LRO, in cui sono ben visibili le tracce lasciate dagli astronauti dopo le loro camminate.

Gli astronauti delle missioni Apollo 11, 14 e 15 hanno inoltre lasciato ogni volta uno specchio riflettente. Gli specchi retroriflettori, hanno una caratteristica che li rende molto utili allo scopo. Da qualunque angolo li si osservi, lo specchio rimanda l’immagine dell’osservatore. Lo segue, per così dire, a vista. Grazie alla presenza di questi specchi è possibile misurare la distanza della luna dala terra tramite un laser e una tecnica chiamata LLR, Lunar Laser Ranging

Ancora dubbi? 🙂

Bibliografia:

http://newsspazio.blogspot.com/2008/05/ritorno-alla-luna.html

http://alieniemisteri.altervista.org/moon_hoax3.htm

http://www.focus.it/Community/cs/blogs/una_finestra_sulluniverso/archive/2011/01/09/432562.aspx

http://www.gravita-zero.org/2010/05/lo-specchio-sulla-luna-e-i-complottisti.html

 

verascienza