Un dolce articolo scientifico. Notizie e note circa le virtù del cioccolato, astenersi dalla lettura chi è a dieta.

Il cioccolato (o la cioccolata) è un alimento derivato dai frutti di un albero il cui nome botanico è Theobroma cacao, dal greco, cacao cibo degli dei. Oggi, secondo la normativa vigente, si definisce cioccolato un prodotto costituito da granelli di cacao, cacao magro e cacao in polvere, saccarosio e burro di cacao. La parte secca complessiva derivante dal cacao deve essere almeno il 35%, il cacao magro almeno il 14% e il burro di cacao almeno il 18%. .Esistono diversi tipi di cioccolato e si differenziano appunto per la percentuale di cacao,quanto più elevate sono le percentuali di cacao, tanto migliore è la qualità del cioccolato. Tra i tipi di cioccolato ci sono : Cioccolato extrafondente,Cioccolato al latte,Cioccolato amaro,Cioccolato bianco,Cioccolato al gianduia o anche Cioccolato al peperoncino , in tutte queste varianti l’elemento principe rimane il cacao. Negli anni sono state effettuate numerose ricerca per carpire i segreti di questo cibo o anche per liberare le persone dalla sua dipendenza. Il ‘cioccolismo’ (dall’inglese chocoholism) può diventare infatti una ossessione , studi in merito sono stati condotti dai ricercatori dell’Istituto di neuroscienze (In) del Consiglio nazionale delle ricerche di Cagliari. E’ bene ricordare che le numerose ricerche che imputano proprietà salutari al cioccolato si riferiscono esclusivamente a quello di tipo fondente amaro (pura polvere di cacao) e non certo alle merendine a base di cioccolato di cui siamo ghiotti. Il cioccolato al latte in aggiunta al basso tasso di antiossidanti, contiene appunto latte che annulla gli effetti antiossidanti del cioccolato e che è spesso carico di zucchero, che fa maggior danno al sistema cardiovascolare, per cui fa più danni che bene, attenzione quindi al tipo di cioccolato. Ma vediaomo ad esempio un elenco di studi che parlamo delle sue proprietà positive. Una ricerca della Johns Hopkins University pubblicata sul ‘Journal of Cerebral Blood Flow and Metabolism’ afferma che la molecola antiossidante ‘epicatechina’ presente nel cioccolato fondente che è  già conosciuta per le proprietà benefiche sul sistema cardiovascolare, potrebbe proteggere dall’ictus, infatti la ‘epicatechina’ è considerato un mediatore del rilassamento delle pareti dei vasi sanguigni, fenomeno alla base del miglioramento della funzione cardiovascolare. Cacao e cioccolato fondente rappresentano una ricca fonte di polifenoli, probabilmente più del vino e del tè verde o nero. Alcuni studi indicano l’apporto di benefici che derivano dal consumo regolare di dosi moderate di cioccolato fondente sul metabolismo del glucosio e nel controllo della pressione arteriosa in pazienti sovrappeso o obesi.Ricercatori del Massachussets Institute for Technology, hanno scoperto che il cacao produce un potente inibitore della carie ma i componenti che permettono questo risultato sono presenti soprattutto nella buccia dei semi di cacao che purtroppo viene normalmente buttata via durante la produzione del cioccolato. E’ infine una ricerca ha messo in evidenza quello che noi tutti già sappiamo , ovvero che il cioccolato mette di buon umore, questo è dovuto alla presenza della feniletilamina.

E ora la ricetta del mio dolce preferito, il salame di cioccolato

link al video

Bibliografia:

http://it.wikipedia.org/wiki/Cioccolato
http://www.ilpastonudo.it/theobroma-cacao-lalbero-degli-dei/
http://www.eurochocolate.com/cioccolato/index.html
http://www.cnr.it/cnr/news/CnrNews?IDn=1786
http://www.ecplanet.com/node/1448
http://www.nutrition-foundation.it/news.php?act=visual&nid=001381
http://www.ecplanet.com/node/1495
http://www.medicinalive.com/scienza-dellalimentazione/alimentazione-e-prevenzione/cioccolato-prevenzione-dalla-carie-e-dal-colesterolo/

verascienza