1

Vi presento le foto di tre dei batteri più letali presenti sul pianeta terra

I batteri sono sono microrganismi unicellulari, agenti patogeni (si definisce agente patogeno una qualsiasi cosa che può provocare una patologia, quindi una malattia) che causano malattie, mortali e non, nei loro ospiti umani. Milioni di persone ogni anno muoiono a causa di questi minuscoli esseri viventi che si moltiplicano nel nostro sistema e approfittano di eventuali punti deboli. Di seguito troverete le foto di alcuni dei batteri più letali e una piccola descrizione.

La salmonella

La salmonela è mortale in due forme, la enterica e la typhi. La salmonella typhi provoca la febbre tifoide, che è responsabile della morte di 216.000 persone l’anno nelle zone endemiche. E si diffonde attraverso le feci e la contaminazione delle urine.

Media_httpwwwenvironm_gyqil

Questo batterio ha a che fare con le infezioni trasmesse da alimenti. Il periodo di incubazione è da 10 a 24 ore e i sintomi sono: coliche addominali, diarrea, febbre. Gli alimenti coinvolti sono quelli a elevato contenuto proteico come uova, carni ,latticini non pastorizzati, prodotti della pesca.Si può effettuare la prevenzione con una pulizia accurata la cottura degli alimenti, la bollitura o la pastorizzazione del latte.

Il tetano

Il tetano è una malattia causata dall’ingresso del nostro organismo di un bacillo del genere Clostridio (Clostridium tetani) che si trova comunemente nel suolo, spesso inquinato da feci animali e su oggetti da tanto tempo esposti all’aperto e per motivi diversi, venuti a contatto con polveri ed escrementi di animali.

Media_httpwwwenvironm_hjyet

Il periodo di incubazione è variabile, ma in genere è di 7-8 giorni. Se non viene curato, il tetano può essere letale; questa malattia è in grado di provocare la morte per collasso cardio-respiratorio, causando la contrazione con paralisi della muscolatura. Il tetano neonatale è una delle più importanti cause di mortalità nei paesi in via di sviluppo con più di 400.000 morti stimate ogni anno.

Lo stafilococco

Lo stafilococco è un batterio comunissimo responsabile di molteplici infezioni: tonsilliti, otiti, follicoliti, piodermiti.Lo stafilococco può colonizzare qualsiasi tessuto presente nel nostro organismo il suo nome scientifico è stafilococus areus ed ha una incubazione breve, da 2 a 6 ore. Questi batteri non producono spore, ma sono estremamente resistenti a condizioni critiche.

Media_httpwwwenvironm_jfttj

Le infezioni da stafilococco contratte mentre un paziente è in ospedale o nelle unità di lunga degenza hanno portato allo sviluppo di ceppi del batterio resistenti agli antibiotici. Questi ceppi sono chiamati Staphylococcus aureus meticillina resistenti (MRSA).

Bibliografia:

http://www.environmentalgraffiti.com/news-10-deadliest-bacteria

http://knol.google.com/k/santo-sciuto/tetano/x8gm8lfzquur/12#

http://www.farmacoecura.it/malattie/tetano-sintomi-vaccinazione-antitetanica-incubazione/

http://www.progettoasco.it/default2.asp?active_page_id=772

Salmonella Photo: Rocky Mountain Laboratories, NIAID, NIH

Tetano Photo: microrao

Stafilococco Photo: Janice Haney Carr

verascienza

  • verascienza ha detto:

    Grazie emmecola, utilizzerò presto queste fonti 🙂